Gli Struffoli: Storia di un dolce senza tempo!

Struffoli neapolitan food

Piccole palline di pasta, prima fritte, poi ricoperte completamente dal miele ed infine decorate con i “diavulilli, da servire freddi a tavola per la gioia di tutti i presenti.

Gli inventori degli struffoli sembra siano stati i Greci: L’origine della parola sarebbe infatti da ricercare nel termine “strongoulus”, che significa “arrotondato” e nel termine “pristos”, che vorrebbe dire invece “tagliato”, anche se un’altra versione del nome vorrebbe che la parola struffolo derivasse dal verbo “strofinare”, che in un certo senso è il gesto che si fa per lavorare la pasta.

Ma a prescindere dalla sua origine, sappiamo tutti che gli Struffoli sono tra i dolci più famosi al mondo dell’arte pasticcera napoletana, conosciuti anche con il nome di “Strangolaprevete”, vengono oggi preparati in tutta l’Italia centro – meridionale, con nomi diversi in base alla regione: A Palermo vengono chiamati “Strufoli”, con una sola F, mentre in Abruzzo sono conosciuto come “Cicerchiata”, a causa della forma simile alle cicerchie, mentre infine, in Calabria ed in Basilicata vengono chiamati “Cicerata” per la loro somiglianza ai ceci.

Preparare questi dolci non è semplice! Il vero Struffolo deve essere piccolo e per attaccare quante più “palline possibile” occorre aggiungere la giusta quantità di miele, l’elemento chiave che fa di questo dolce una specialità natalizia. Gli Struffoli però da soli non bastano; altrettanto importanti, infatti, sono le decorazioni, costituite generalmente da arancia, cedro, zucca candita e soprattutto confetti colorati (I famosi diavulilli)!

Hai improvvisamente voglia di questi dolcetti? Allora ti informiamo che potrai tranquillamente trovarli nel nostro Store “Prelibatezze Campane” assieme ad altri dolci della tradizione napoletana, come Roccocò o Mostaccioli, e non solo, insieme a vini, biscotti, liquori, cioccolatini, cioccolato di varie marche, panettoni e tanto altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *